Vacanze al Lago d’Iseo: ristoranti e passeggiate all’aria aperta

Il lago d’Iseo è una gemma di rara bellezza, un dono della natura di cui i lombardi vanno molto fieri. Incastonato tra le provincie di Bergamo e Brescia, ha un paesaggio molto particolare arricchito dalla presenza di antichi borghi sulle sue rive: Pisogne, Lovere e Riva di Solto sono alcuni dei paesi caratteristici che si affacciano su questo grande specchio d’acqua. Organizzando vacanza al lago d’Iseo ci sono numerose opportunità per gli amanti del trekking e della vita all’aria aperta: le famiglie con bambini potranno fare una passeggiata nel Parco delle Torbiere che ha sentieri adatti a tutti; gli escursionisti esperti potranno affrontare percorsi più impervi, come quelli che portano al Monte Guglielmo oppure percorrere l’Antica Strada Valeriana che dalla frazione di Iseo arriva a Pisogne.

Tra le passeggiate a Brescia, quella sul lago d’Iseo è la migliore per unire natura e arte in maniera armonica. Nel Luglio 2016, quando la superficie del lago è stata utilizzata dall’artista bulgaro Christo per la sua installazione “The Floating Piers”, il mondo intero ha visitato l’opera d’arte e la zona dell’Iseo. La passerella galleggiante consentiva di camminare sulle acque del lago e di avere un nuovo punto di vista del panorama circostante.

In generale organizzare le vacanza al lago d’Iseo è il modo ideale per scoprire itinerari nella natura, per visitare luoghi architettonici che appartengono al passato e per affinare il proprio palato nei Ristoranti di Iseo. Per cui se siete alla ricerca di un posto bello e buono dove mangiare a Brescia, non perdete tempo! Questa zona è ricca di caratteristiche trattorie ed osterie dove gustare la tinca al forno o i tipici piatti di pesce locali.

Dove mangiare sul Lago di Iseo

Il lago d’Iseo è uno degli specchi d’acqua più belli del nostro paese: con il suo perimetro di circa 60 chilometri stupisce ogni anno migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo, desiderosi di godere della tranquillità e dell’aria salubre di questo spicchio della Lombardia. La sponda orientale del lago d’Iseo fa parte della provincia di Brescia mentre quella occidentale appartiene alla provincia di Bergamo. Questo lago è talmente grande e ricco di meraviglie che vale la pena renderlo come scenario di una delle tantissime passeggiate a Brescia organizzate per scoprire le sue bellezze naturali, i borghi situati nei pressi e, ovviamente, anche l’ottima cucina tipica lombarda.

Passeggiando per i piccoli borghi che sorgono attorno al lago, tra strette stradine antiche e gli scorci pittoreschi, non è difficile rimanere incantati. Tra tutti, Lovere è uno dei paesini più caratteristici: di origine medievale, è incastonato tra lago e montagna ed incanta tutti i visitatori con la sua magia. Questo luogo è ideale se si è alla ricerca di ristoranti romantici a Brescia. Qui potrete fare molte passeggiare sul lungo lago o inerpicarvi per le stradine interne e visitare la chiesa di San Giorgio, uno degli edifici religiosi più antichi della zona. Se siete amanti dell’arte, fate un salto all’Accademia di Belle Arti Tadini, dove sarà possibile ammirare alcune opere dello scultore e pittore Antonio Canova. Tra le bellezze naturali, le piccole botteghe e ristoranti tipici, il Lago d’Iseo è davvero un posto meraviglioso dove trascorrere un week end all’insegna della natura e del buon cibo.

Grigliata a Brescia…e non solo!

La provincia Bresciana è conosciuta per essere una terra ricca di sapori dalla gastronomia particolarissima. Nei ristoranti dell’Iseo la cucina contadina dell’entroterra e delle valli si unisce e si mescola a quella di pesce dei laghi. La cucina bresciana traendo origine in parte anche dalle tradizioni venete, riporta alcune tendenze di derivazione mantovana – ferrarese e, per gli aspetti più popolari e semplici, dalla basa Cremonese e dalla sponda emiliana del Po.

Tra le peculiarità della gastronomia di questa zona ci sono i celebratissimi casoncelli bresciani, sia nella versione salata con ripieno di salsiccia e formaggio,che nella versione dolce con mandorle, uvetta e pere. Non dimentichiamo poi la minestra mariconda, il risotto alla pitocca, le belle schidionate di quaglie e piccioni per polenta, oltre alla brace a brescia che è il modo migliore per cucinare la cacciaggione. La specialità del piccione farcito alla bresciana, la persicata, sono specialità della gastronomia del Medioevo e del Rinascimento tramandatisi quasi senza aggiornamenti e oggi rappresentano gli aspetti più raffinati della cucina tradizionale, in abbinamento con i grandi vini DOC della Franciacorta, del Garda Classico, di San Martino della Battaglia di Cellatica, di Botticino e di Capriano del Colle.

L’anima popolare della cucina bresciana offre però le sue prove migliori nei piatti di polenta e di riso, e in generale nei cibi semplici in cui si avverte ancora il profumo dell’aia e del camino. Alcuni esempi sono la ormai dimenticata polenta e saracca a quella con le cotiche, da quella con il baccalà a quella con il sugo di maiale; e, ancora, polenta con gli uccellini, con i funghi, con le verdure, con il coniglio in sguazzetto. E poi il riso alla campagnola con le verdure, il risotto con gli spinaci selvatici, gli strangolapreti, i bigoli con le sardelle e la pastissada de caval di chiara origine veneta, le frittate rustiche di verdure o salumi. Per non dimenticare gli altri grandi protagonisti della gastronomia breciana i salumi e i formaggi.

Un ristorante ai piedi del Lago d’Iseo

Il Lago d’Iseo è uno dei posti più suggestivi della Lombardia: con i suoi oltre 63 km² di larghezza, è uno dei laghi più grandi del nord Italia. Le escursioni lungo il Lago d’Iseo sono tantissime e altrettanti sono i ristoranti dove fermarsi a mangiare, sia a pranzo che a cena. Come scegliere, quindi, un posto dove mangiare nei pressi del Lago d’Iseo, che sia economico, di qualità e con un ambiente piacevole e ospitale? A pochi passi dal lago, a Zone (BS), c’è il Ristorante Val Tress, splendida realtà locale a conduzione familiare specializzata nella realizzazione di piatti tipici provenienti dalla tradizione culinaria bresciana. Il Ristorante Val Tress accoglie moltissimi visitatori del Lago d’Iseo e della Franciacorta, perché è riuscito a mantenere una qualità elevata a prezzi contenuti. Le sue cuoche lavorano instancabili per proporre ai loro clienti piatti sempre nuovi, che allo stesso tempo affondano le loro radici nella cucina tradizionale del posto. Una cosa è certa, però: le materie prime utilizzate presso il Ristorante Val Tress sono tutte di prima scelta.

L’ambiente in cui si immerge il ristorante, poi, non ha davvero eguali nel mondo: da un lato il Monte Guglielmo con i suoi 2000 metri di altezza, dall’altro la natura rurale della Franciacorta con i suoi splendidi vigneti e poi lui, il re del territorio, lo splendido Lago d’Iseo, vero gioiello naturale.

Fermatevi, dunque, a mangiare un buon piatto tipico della zona del Lago d’Iseo nel Ristorante Val Tress, prenotate il vostro tavolo e venite a trovarci: servirvi sarà, per noi, un piacere.